Banner Direzione Trasporti

COOPERAZIONE: D'ALESSANDRO, IL PUNTO SUL PROGETTO EASEA-WAY PDF Stampa Email
News ed approfondimenti - Notizie
Lunedì 25 Maggio 2015 11:19

riun IPA(REGFLASH) Pescara, 25 mag. Migliorare l'accessibilità e la mobilità dei passeggeri in tutta l'area adriatica e nel suo entroterra attraverso lo sviluppo di servizi sostenibili, integrati e transfrontalieri. E' questo l'obiettivo del progetto "Ea sea-way", una infrastruttura fisica leggera Ict per l'infomobilità, rivolta ai passeggeri che fanno riferimento al bacino Adriatico e ai passeggeri provenienti dal bacino di Napoli e di Roma che utilizzano il porto di Pescara per andare in Croazia. Tale progetto, finanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera IPA Adriatico con un bilancio complessivo di 6 milioni 657 mila 204 euro, rientra nella strategia della Macroregione Adriatico-Jonica e durerà fino al febbraio del 2016. Albania, Bosnia-Erzegovina,

Croazia, Grecia, Italia, Montenegro, Serbia e Slovenia sono i Paesi inclusi nel progetto che vede come lead partener il Friuli Venezia Giulia. Questa mattina, a Pescara, in Regione, si è fatto il punto della situazione nel corso di un "working group" che ha visto la presenza del Sottosegretario alla Presidenza della Regione, Camillo D'Alessandro, del Capo Dipartimento Trasporti, Mobilità, Turismo e Cultura, Giancarlo Zappacosta, di Paola Di Salvatore, Autorità di Gestione del Programma IPA Adriatic CBC, di Carla Mannetti, dirigente regionale del settore Trasporti e Mobilità, del professor Michele Flammini, docente di Informatica presso l'Università dell'Aquila, e di Andrea Grilli, direttore generale dell'Arit. (REGFLASH) DURA/15/05/25

 

Area istituzionale

Infrastrutture

Aziende trasporto

Documenti

Piani e programmi

Mailing list

Galleria fotografica

Contatore visite

OggiOggi44
IeriIeri78
Settimana correnteSettimana corrente510
Mese correnteMese corrente1378
Dall'inizioDall'inizio212955

Portale Regione AbruzzoRegione Abruzzo Web TV Interporto D'Abruzzo

SOCIAL BOOKMARK